PHILOSOPHY    PROFILE     PEOPLE 

Alessandra Castelbarco Albani

architect & co-founder

Nata a Basilea nel 1983, studia alla Sorbonne a Parigi e al Politenico di Milano dove si laurea con lode nel 2009. Da sempre si dedicata sia alla progettazione che alla ricerca e già durante gli studi si occupa di allestimento e scenografia. Tra il 2007 e il 2009 collabora con Marco Ferreri e Marina Spreafico alla mostra-spettacolo sulla storia del Teatro Arsenale di Milano e realizza diverse scenografie per compagnie teatrali indipendenti. Nello stesso periodo lavora all'allestimento e alla grafica di due mostre monografiche, a Roma e Milano, dedicate a Roberto Ciaccio e curate da Remo Bodei e Kurt W. Forster. Tra il 2010 e il 2011 collabora con lo studio di architettura Clerici-Tutucci dove lavora all'interior design per il complesso di Citylife, per gli edifici di Zaha Hadid e Daniel Libeskind. Nel 2012 fonda con i colleghi Marco Di Nallo e Marco Oriani lo studio +R | piuerre. 

La curiosità e la collaborazione nell’ambito universitario della ricerca all’Accademia di architettura di Mendrisio e la collaborazione a più livelli per la gestione delle proprietà di famiglia a Pesaro, stimolano il desiderio di scoprire la storia passata e il trascorso di luoghi a lei familiari recuperandone memoria e oggetti. Dalla volontà di trovare un modo per comunicare e condividere queste scoperte e dall'idea di trasformarle in qualcosa di "tangibile", nel 2015 fonda il progetto TELL ME A STORY | La vita delle cose.​

  • icone CV
  • LinkedIn - Black Circle
  • Facebook - Black Circle

Marco Di Nallo

architect & co-founder

Nato a Pescara nel 1983, ha studiato architettura al Politecnico di Milano Leonardo e alla Technische Universität Wien. Nel 2006 ha vinto lo Schindler Award “Access for All” insieme a Marta Neic e Manfred Sponseiler. Tra il 2007 e il 2011 ha lavorato come progettista con Lorenzo Bini presso Studiometrico e presso Scandurrastudio a Milano. Ha collaborato all’allestimento di scenografie per il Teatro Arsenale di Milano e di mostre d’arte a Roma e Milano a cura di Remo Bodei e Kurt W. Forster. Nel 2012 ha avviato uno studio professionale insieme ad Alessandra Castelbarco Albani e Marco Oriani.

Nel 2014 ha conseguito un PhD sul tema dell’architettura scolastica svizzera del dopoguerra in co-tutela tra il Politecnico di Torino e l’Accademia di architettura di Mendrisio (USI), dove è assistente dal 2011 al corso di “Restauro e Riuso del Patrimonio del XX secolo” di Roberta Grignolo. I suoi interessi di ricerca vertono sulla storia dell’architettura del XX secolo e sulle problematiche di restauro e riuso ad essa connesse. Nel 2013 e nel 2014 ha partecipato come tutor alla Summer School del MusAA dedicato al tema del recupero dei borghi abbandonati in Abruzzo. E’ membro di DoCoMoMo Svizzera e membro della giuria del Premio Bruno Zevi per l’edizione 2014. E’ stato Guest Lecturer alla Antalya International University (Turchia) nel semestre invernale 2014-2015.

  • LinkedIn - Black Circle
  • Icona Academia
  • Facebook - Black Circle

CHIARA GIROLAMI

architect 

Nata a Monza nel 1990, si diploma presso il liceo classico Omero nel  2009. Studia architettura presso il Politecnico di Milano, dove si laurea con lode nel 2015 con una tesi sulla valorizzazione del parco archeologico di  Posillipo e di Gaiola, con il Professor Pier Federico  Caliari. Dopo la laurea lavora a Barcellona presso Estudi Toni Gironès Saderra all’interno del programma Erasmus+. Nel 2016 collabora con lo studio Bandello 6 di Milano e consegue il Master di II livello in “Museografia, Architettura e Archeologia, Progettazione Strategica e Gestione Innovativa delle Aree Archeologiche”.

Dal 2017 collabora con lo studio PLUSULTRA.

I suoi interessi sono rivolti al riuso del costruito, alla progettazione degli interni e dell’arredo, con particolare attenzione anche agli ambiti dell’allestimento e della grafica.

  • LinkedIn - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

CATERINA COLI

JUNIOR architect 

Nata a Genova nel 1995, consegue la maturità classica al liceo Giuseppe Mazzini nel 2014. Studia architettura al Politecnico di Milano dove insieme al percorso di studi si dedica all’attività di tutoraggio nei laboratori del professore Pier Federico Caliari. Nel 2016 frequenta vari workshop tematici in particolare al Bartlett Summer Studio presso la Bartlett School of Architecture UCL di Londra e all’Athens Session presso la Delft University of Technology.

Partecipa nel 2017 al concorso universitario Piranesi Prix de Rome, presso Villa Adriana a Tivoli, dove vince il primo premio. Contemporaneamente al corso di Laurea Magistrale ottiene il Master di II livello in “Museografia, Architettura e Archeologia, Progettazione Strategica e Gestione Innovativa delle Aree Archeologiche”. Nel 2019 si laurea con lode con una tesi sulla valorizzazione e musealizzazione dell’area del Colle Oppio e della Domus Aurea a Roma. Dal 2019 collabora con lo studio PLUSULTRA.

I suoi principali interessi si rivolgono all’architettura degli interni, al disegno d'arredo e all’allestimento, insieme ad una forte passione per la grafica.

  • Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

hanno collaborato con noi:

 

Giuseppe Carlo Tagliabue, Partner Architect 

Caterina Calenzani, Intern

Marina Evoli, Junior Architect

Berfu Bengisu Goren, Junior Architect

     NETWORK    

" Se si impara ad affrontare piccoli problemi si può pensare anche di risolvere poi problemi più grandi. Il metodo progettuale non cambia molto, cambiano solo le competenze: invece di risolvere il problema da solo, nel caso di un grande progetto occorrerà aumentare il numero dei competenti e dei collaboratori;

e adattare il  metodo alla nuova situazione"

 

Bruno Munari, "Da cosa nasce cosa", 1981

 
 
 
 
 

DOVE SIAMO

SEGUICI

Via A. Maffucci, 40

20158 Milano (MI)

Strada San Bartolo, 63

61121 Pesaro (PU)

+39.02.36557854

info@plusultra-studio.com 

This website was handmade with care

|  © 2020 plusultra-studio.com  |