1/16

Galileo Galilei, ovvero: attenzione pericolo caduta gravi!

Sei elementi base – un piano, una porta, una finestra, due moduli-piano più piccoli e uno sgabello – tutti rigorosamente costituiti da piani inclinati: Galileo Galilei ripercorre la storia delle sue scoperte spiegate attraverso l’osservazione degli oggetti di uso quotidiano che lo circondano.  I sei moduli base sono stati realizzati in OSB lasciato a vista per sottolinearne ulteriormente il carattere sperimentale. Dal loro diverso assemblaggio sono nate le scene per i tre atti, in cui ciascun elemento è chiamato a interpretare un ruolo diverso.

   atto 1

/ Galileo e il piano inclinato

Tutto inizia con Galileo che apre una finestra e osserva il mondo esterno: 

i sei diversi moduli sono scomposti a formare gli oggetti della casa di Galileo: una porta, una finestra, una libreria, una scrivania con uno sgabello e alcuni piani inclinati su cui fare esperimenti. I moduli sono realizzati con pannelli di OSB di recupero; i più pesanti sono dotati di ruote per permettere agli attori stessi di spostarli e di preparare il palco per il II atto rendendo anche questo passaggi parte integrante della pièce.

   atto 2

/ Galileo e il telescopio

Galileo sale sul tetto di casa durante la notte per sperimentare il telescopio di sua invenzione. I moduli vengono assemblati in modo da comporre il tetto della casa di Galileo: i piani inclinati diventano le falde di copertura, la scrivania di Galileo un abbaino, e gli elementi che componevano la libreria un camino.

   atto 3

/ Galileo e l'inquisizione

Mentre Galileo è sul tetto viene sorpreso dall’inquisizione e messo sotto processo. La scena si trasforma in un tribunale: al centro il trono affiancato da due inquietanti “obelischi”; quella che nella prima scena era la scrivania di Galileo diventa il banco degli imputati; mentre un secondo piano inclinato, posto in verticale, rappresenta il banco (lasciato vuoto) della difesa.

Courtesy: Teatro Arsenale Milano, www.teatroarsenale.it

REGIA

Luca Ciancia

SCENOGRAFIA

Alessandra Castelbarco

Marco Di Nallo

GRAFICA

Alessandra Castelbarco

Marco Di Nallo

PRODUZIONE

Teatro Arsenale

Ditta GiocoFiaba

PROGRAMMA

Scenografia per

spettacolo itinerante

LUOGO

Teatro Arsenale, 

Milano (MI)

CRONOLOGIA

2008 -2010

Please reload

DOVE SIAMO

SEGUICI

Via A. Maffucci, 40

20158 Milano (MI)

Strada San Bartolo, 63

61121 Pesaro (PU)

+39.02.36557854

info@plusultra-studio.com 

This website was handmade with care

|  © 2019 plusultra-studio.com  |